venerdì 6 marzo 2015

#ScopriMilano - Labirinti di libri

Da quando mi sono trasferita a Milano, ho subito cercato dei luoghi rifugio, dove recarmi per sentire meno nostalgia di casa, meno solitudine. Ho quindi iniziato un tour de force tra i molti spazi presenti nella Città Ostile, dedicati alla letteratura. Per quanto fredda e inevitabilmente a me estranea, Milano - sotto questo punto di vista - non può deludervi. Ho appena finito di "girare" la terza puntata. Le riprese sono quelle che sono, ornate anche dal mio pollicione nell'angolo in altro a sinistra per non smentire minimamente la nomea che mi sono fatta di goffa, invalida tecnologica. Ed è subito filmino amatoriale delle vacanze a Ostia. Se vi siete persi le puntate precedenti, trovate la playlist correlata. Fatevi avanti se avete altre tappe da consigliarmi per la mia piccola caccia ai tesori di Milano.
P.S. Il Comune non mi paga per offrire questo mirabile spettacolo, in compenso, vengo sempre redarguita (oppure additata come pazza) quando filmo di nascosto. 




3 commenti:

  1. Conosco la libreria che hai filmato perchè era vicino alla mia università. Come te, essendo anche io fuori sede, la utilizzavo come posto familiare nel quale immergermi prima di un esame (quando aperta) e durante le pause, giusto per interrompere quel retrogusto nostalgico che mi accompagnava quando, da sola, camminavo con la spalla dolorante a causa dei libri nella Città Ostile, come la definisci tu. Mi piacciono molti questi tuoi video, e mi ricordano anni ormai passati. Continua a farli mi raccomando ^^ Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, sì, è un rifugio :) Continuerò certamente a farli soprattutto perché di questi posticini ce ne sono una miriade a Milano...e meno male!

      Elimina
  2. Sappi che ho una improvvisa voglia di visitare Milano!

    RispondiElimina