giovedì 12 settembre 2013

Consigli di lettura parte II

Nel vortice della disperazione che mi ha risucchiato a seguito dello studio matto e disperatissimo per l'ultima materia prima della sospirata Laurea, sono riuscita a mandarvi un debole segnale di vita. Mentre lotto con le unghie e con i denti contro quella bestia feroce della coniugazione dei verbi latini, vi dono questo video-chiacchierata su due autori molto, molto preziosi per me. Elsa Morante e Beppe Fenoglio (Oh, Milton! - innamoratevi di lui, ragazze).

3 commenti:

  1. "Una questione privata" mi emozionò come pochi altri romanzi, forse sarà stato quel punto di vista un po' disincantato dei ragazzi che vissero la guerra nel miglior periodo della loro vita. Sono pienamente d'accordo con la tua recensione.
    E poi... "Ti sto pensando, anche ora, anche in queste condizioni sto pensando a te. Lo sai che se cesso di pensarti, tu muori, istantaneamente? Ma non temere, io non cesserò mai di pensarti"... Come si può non amare un personaggio così? :)
    L'Isola di Arturo è pronto sul comodino, sarà tra i libri che leggerò dopo questa sessione esami, mi hai incuriosito.

    RispondiElimina
  2. Ciao! Sono Sophie (Sofia), non so se ricordi ma ti ho aggiunta tempo fa su aNobii. :)
    Condivido pienamente le tue impressioni su "L'isola di Arturo", ho scritto anch'io una riflessione a riguardo; ecco il link al post, se ti va di leggerlo: http://sorrisoelacrima.blogspot.it/2012/08/lisola-di-arturo-elsa-morante.html
    Elsa Morante è una scrittrice fantastica! Ho da poco concluso "Menzogna e Sortilegio" e potrei sbilanciarmi dicendo che è ancora meglio del suo romanzo più famoso.
    A presto!

    RispondiElimina
  3. 'Spetta, che al libro della Morante mi sono fermato, devo ascoltare meglio!
    Tienilo in vita questo blog, trasuda passione!

    RispondiElimina